Chi Siamo

La Casa delle Storie è una residenza d’arte, un luogo di studio, di lavoro, di sperimentazione. Una lente di ingrandimento sul presente. E’ un laboratorio aperto, capace di costruire relazioni interculturali e intergenerazionali. Una fucina di teatroarte, musica e letteratura, terreno fecondo dove si incontrano le storie di cui siamo fatti. 

La Casa delle Storie nasce dal recupero di un vecchio capannone e dal desiderio di far crescere una giovane comunità pensante che si ritrovi dentro lo scambio, la creazione, la ricerca di storie orali e scritte, di tradizioni culturali diverse, di arte partecipata. Dentro la Casa delle Storie portiamo 15 anni di esperienza nel teatro civile e di memoria, di progettazione culturale in collaborazione con scuole, bibliotechecentri di accoglienza, di lavoro capillare di formazione, di organizzazione di eventi e festival dedicati alla narrazione e al teatro urbano.

Attraverso la nostra esperienza ci siamo accorti che in tanti sentono il bisogno di continuare a crescere nella cultura e nella reciprocità, di poter vivere l’incontro come autentico e fare esperienza di ascolto profondo, per accorciare le distanze. Ogni persona è importante e ha con sé un patrimonio di saperi e memorie da condividere. Con la Casa delle Storie vogliamo dare spazio a questo desiderio.

Faremo nascere:

  • eventi culturali aperti alla città e oltre;
  • corsi di formazione per differenti fasce di età;
  • incontri di approfondimento con maestri del teatro, della narrazione, dell’arte e della parola;;

La Casa delle Storie è anche uno spazio per residenze teatrali, per mostre in collaborazione con artisti, illustratori, fotografi, per laboratori d’arte, di scrittura, di musica, perpresentazione di libri progetti culturali.  

I nostri valori e obiettivi:

  • l’arte come pratica quotidiana che allena alla vita;
  • un teatro che si rivolge a tutti;
  • la materia come luogo creativo da indagare e dove ritrovarsi (laboratori collettivi d’arte);
  • l’inclusione della fragilità e della diversità nei processi creativi;
  • la trasmissione del repertorio orale e letterario da ogni angolo del mondo;
  • il recupero e la narrazione delle storie che resistono al tempo per dirci chi siamo e per nutrire futuro;
  • la ricerca sui suoni e sulla musica della parola in ogni cultura e tradizione;
  • la trasmissione di strumenti narrativi e teatrali alle nuove generazioni;
  • la creazione di eventi in aree urbane e di disagio in rapporto partecipato e di coinvolgimento orizzontale;
  • un teatro come spazio di formazione dello sguardo anche per le famiglie;
  • un teatro mobile che raggiunge il pubblico e porta bellezza negli spazi di disagio e difficoltà;
  • teatro-natura che valorizza la bellezza del paesaggio

La Casa delle Storie nasce senza barriere, consapevole che il teatro può farsi zattera che salva, scavalca confini e pregiudizi, e si fa ponte tra i mondi. 

Apriremo anche spazi di laboratori gratuiti aperti a giovani italiani, di seconda generazione e rifugiati.

L’esperienza di ideazione e conduzione del Bando Nazionale Giovani Narratori e la direzione artistica di ReggioNarra ci hanno allenato a un pensiero comunitario e alla volontà di trasmettere alle nuove generazioni la potenzialità non solo artistica ma relazionale e sociale della narrazione. Il centro sarà luogo di formazione permanente in collaborazione con enti e artisti a livello nazionale, anche in rete con altre realtà italiane o europee.

Con il tuo contributo potremo attivare l’utopia di un centro aperto a tutti, uno spazio che ancora non c’è. 

Siamo aReggio Emilia in via Sergio Beretti 24/d, nello storico quartiere del Gattaglio, a due passi dal centro, dove con un processo di rigenerazione urbana e culturale un capannone riprende vita accanto agli orti collettivi e ad alate statue monumentali. 

Entra con noi nella Casa delle Storie!